Archivi del mese: giugno 2014

GIORNATA UNDECIMA

Aggiunti altri 30km da Boccasette a Loreo, fermiamo il conteggio di pedalate a 720km. Giunti a casa, dopo i sei treni di scambio e interscambio. Conosciuti in treno, da padova a milano, due cicloturisti olandesi professionisti. Uno di loro aveva … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

GIORNATA DECIMA

In cui si arriva a destinazione. Totale: 690 km dalla partenza. Zero forature. Zero incidenti. Zero problemi meccanici. Mezza giornata di pioggerellina. Insomma, tutto come da programma, tranne che si sono fatti 100 km più del previsto: mah. In sintesi: … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

GIORNATA NONA

Nella quale si lascia Ferrara, si arriva a Papozze e ci si rende conto che è quasi fatta. Doveroso giro delle mura estensi Doveroso panorama arginale Il fiume Papozze! Repubblica di Bosgattia 645 km dalla partenza.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA OTTAVA

Nella quale o due ciclonauti abbandonano Ostiglia e le sue ciminiere,  incontrano il terremoto del 2012 e giugnono a Ferrara con la sua salama da sugo. Mulino natante di Revere e ciminiere di Ostiglia La chiesa di Revere: fuori integra, … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA SETTIMA

Nella quale i due pedalatori adottano una dieta monofaga a base di tortelli di zucca,  godono delle attrattive della Perla del Mincio e infine giungono nel far West della bassa mantovana. Mantova, piccola laggiù. Le fertili campagne mantovane:grandi attività di … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA SESTA

Nella quale i due ciclofolli attraversano regioni fatate, popolate da sani mattoidi, pontieri gioviali e don Camillo e peppone, per poi giugnere a Mantua: giornata fulgida e sorprendente forte. La reggia di colorno: enorme, elegante,  chiusa. Ci siamo persi nel … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

GIORNATA QUINTA

Ove ormai i velocipedi vanno avanti da soli, la faccenda inizia a diventare interessante e il clima resta asciutto. Duomo di cremona: immenso Il leone di granito rosa, oltre a reggere il peso della facciata,  fa guardia alle bici San … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA QUARTA

Ove i due ciclomuniti salta e beccano fra la lombardia e la emilia, incontrano gente e pervengono, come sempre tranquilli e asciutti, alla città del torrone e dei violini. La leggendaria corte s. Andrea, ove uno dei proprietari ci spiega … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA TERZA

Ove i due viandanti viaggiano su argini deserti, sfidano vento contrario e approdano nella profondissima e desolata provincia lodigiana. Uscendo da pavia, san Nazzaro Carpodromo Belgioioso: il castello La padella di camogli in trasferta a Spessa Osteria vecchia sull’argine Approdo … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

GIORNATA SECONDA

Nella quale i due pellegrini giungono a pavia cioè la Ticinum dei romani,  subendo una leggiera acquerugiola lungo la via, trabersando il Padus su un ponte di ferro e arrivando nella tana del lupo asciuttissimi. Ciclabile verso alluvioni cambiò Sagra … Continua a leggere

Pubblicato in durante | Lascia un commento

GIORNATA PRIMA

Nella quale i nostri eroi dipartono dalla verrua exigua et celeberrima, traversono dimolte risaie e pioppeti a profusione,  e infine,  sfuggendo cupi nuvoloni che si addensano alle loro spalle, giungono sani e asciutti all’albergo ristorante,  facendo profundo gesto dell’ombrello rivolto … Continua a leggere

Pubblicato in durante | Contrassegnato | 1 commento

La Tappa più difficile

Ci sono quelli che nei loro blog di viaggi raccontano di tribolati viaggi sul Patagonia Express, su treni scalcagnati e bisognosi di manutenzione, in mezzo a campesinos con la bombetta e la stia dei polli, ascoltando malinconici flauti di pan … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento

Decima Tappa

(*) Decima Tappa, Papozze-Boccasette, 40km circaIn bici si va attraverso alla pianura assoluta: grandi spazi, la piattezza della Bassa Ferrarese, le piattissime valli di pesca, e infine laggiù in fondo l’unica cosa verticale, la grottesca centrale termoelettrica, “così brutta che … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento

Nona Tappa

Si sente nostalgia di un punto più sopraelevato per guardarsi intorno.(*) Ferrara-Papozze, 47km. Ormai siamo alle battute finali. Si tratta di fare i conti con l’enorme piattezza di queste terre bonificate, salire sull’argine e guardarle dall’alto della Ciclovia Destra Po, A … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento

Ottava Tappa

Ostiglia-Ferrara: 61km Si tratta di entrare nel Regno della Bicicletta, dirigersi verso la Capitale del Velocipede, percorrendo finalmente piste ciclabili degne di questo nome. Da Ostiglia (da vedere: Casa del Cuscinetto, Vezzosa centrale Termoelettrica che non solo non inquina, ma … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento

Settima Tappa

“C’è un tesoro in ogni dove”.(*) Una settima tappa defatigante ed entusiasmante: Mantova Mantova-Governolo: 41 km Si segue la deviazione da Mantova della Ciclovia Sx, poi si segue la ciclovia Sx fino ad Ostiglia. Sulla sponda Dx si intravede in … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento

Sesta Tappa

(*) Tappa maestosa, maestrale, munifica e multipla. Colorno-Mantova: 68 km.   Si passa attraverso Brescello (l’antica Brixellum romana, Don Camillo, Peppone, il protiro della chiesa che è stato aggiunto perché i turisti se lo aspettavano), Luzzara /Suzzara, eppoi Motteggiana, eppoi … Continua a leggere

Pubblicato in tappe | Lascia un commento